FARE DEL BENE … FA BENE … Vie di luce Onlus è impegnata nella diffusione dei valori che formano la persona. L’associazione cerca di diffondere la bellezza della vita, inseguendo obiettivi che hanno come unico scopo aiutare le persone in grave stato di difficoltà economiche e sociali. Lo scopo dell’associazione è quello di promuovere e divulgare l’amore come bene primario unico e assoluto.

I NOSTRI PROGETTI ITALIA:

REALIZZA CON NOI  LA CASA DELL’ACCOGLIENZA E DELLA LUCE 

Stiamo realizzando un progetto di una casa dell’accoglienza per l’integrazione elo sviluppo di persone con disabilità e svantaggio, nonché giovani con svariate problematiche quali bullismo, problemi adolescenziali, situazioni di disagio familiare, etc..
Diventa anche tu socio di questa splendida avventura! 



PROGETTO ADOTTA UNA FAMIGLIA LOCALE:

Sosteniamo famiglie italiane locali bisognose, infatti con soli 5,10,15,20,25,…50€ al mese, puoi adottare una famiglia italiana in stato di difficoltà economica, con la possibilità di conoscerla, seguirla ed accompagnarla nel percorso di vita, avendo quindi la totale trasparenza di sapere dove andranno i soldi donati. I nostri volontari seguono personalmente una famiglia della quale si fanno accompagnatori
portando loro mensilmente la borsa della spesa creando un rapporto di amicizia e cercando di aiutare le famiglie nelle piccole grandi difficoltà di ogni giorno. Questo permette di creare veri e propri legami di amicizia e fiducia reciproca.

 


I NOSTRI PROGETTI ESTERO:

PROGETTO UN ACQUEDOTTO PER L’AFRICA-CONGO

Continuare ad aiutare e sostenere il lavoro del missionario Saveriano Fratel Raumer Gaetano, impegnato in Africa nei villaggi del Congo. Purtroppo ancora ad oggi molte persone muoiono di fame e sono denutrite, mancano di acquedotti e scuole, pertanto vogliamo provare a garantire i beni primari, cercando di creare sviluppo nel loro territorio di origine. Inoltre sosteniamo progetti di microimprese di imprenditoria femminile atte all’inserimento lavorativo e all’integrazione di mamme e donne sole e abbandonate allo scopo di creare loro autosussistenza.